09.02.2014

PUNCTUM: NELLE COSE DEL MONDO

09.02.2014

PUNCTUM: NELLE COSE DEL MONDO

Collezionare fotografie è collezionare il mondo.
Susan Sontag, Sulla Fotografia (1973)

Buongiorno a tutti, sempre Camilla di Zelda was a writer, sempre qui a parlarvi di fotografia.
Nel precedente post, vi ho presentato i volti degli amici con cui ho sperimentato le potenzialità della mia macchina fotografica, meglio conosciuta come Mrs Canon.
I miei modelli – e lo dico con un certo orgoglio – sono: Justine Romano de Le Funky Mamas, Canio Salandra aka The Sputnik Guy, Riccardo Casiraghi e Stefano Paleari di Gnam Box, Laura Anzani e Clelia Bos.

In questo articolo sonderemo l’importanza di un contesto in cui inserire il proprio soggetto.

1. punctum sfondi - justine

Quando scatto una foto a un determinato soggetto, amo riempirmi l’occhio di contesto. Cosa succede attorno a lui? Quali griglie lo ingabbiano e quali lo liberano? Che senso ha la sua posizione nel contesto variegato che si staglia alle sue spalle? Esiste uno sfondo brulicante di vita e opzioni o siamo in presenza di uno contesto asettico? Possono fare qualcosa per noi degli oggetti o servono solo molta espressività e fantasia?

2. punctum sfondi - justine

Insomma, guardare nell’obiettivo stimola una visione a più livelli che unisce regole di composizione inossidabili al bisogno di comunicare qualcosa di personale: dolcezza, forza, solitudine, determinazione, immensità e tutto quello che il momento contingente e l’urgenza creativa stimolano nel fotografo.

3. punctum sfondi - canio

Ciò che mi sento di consigliarvi è di studiare con rigore i principi basilari della composizione figurativa, di cercare la sezione aurea nei quadri e nelle fotografie altrui (qui un articolo davvero semplice ed efficace), di iniziare a considerare il mondo come un fascio di vettori capaci di condurre l’occhio verso direzioni armoniose e fluttuanti.

4. punctum sfondi - canio e gnam

5. punctum sfondi - laura

Dopo aver studiato con famelica curiosità le regole, dopo aver individuato simmetrie, proporzioni e cornici, iniziate a chiedervi cosa volete dire e fatelo seguendo o sovvertendo quello che avete imparato.
In una parola? Sperimentate. 

6. punctum sfondi - laura

I grandi rivoluzionari si sono sempre scagliati contro qualcosa che conoscevano profondamente e di cui intuivano limiti e incapacità, fate lo stesso nel vostro piccolissimo: imparate per decostruire, ricominciare, fare meglio, fare di più. Quale senso più soddisfacente potrebbe avere la vostra creatività?

7. punctum sfondi - laura

Il mio povero occhio è vittima sacrificale della visione sconsiderata di tutti i film di Orson Welles, quindi, se mi date in mano un grandangolo, potrei non rispondere del mio amore per la deformazione e la claustrofobia. Soffitti bassi, punti di fuga a scomparire, barocchismi labirintici. Insomma, se non mi contengo quel tanto per sperimentare del nuovo o, cosa più importante, per mettermi al servizio del contesto, io sarei sempre spalmata per terra a fare del cielo un tetto angusto e asfittico.

8. punctum sfondi - clelia

Detto questo, di fronte alle proporzioni dell’arte figurativa classica, dichiaro la mia totale e incondizionata stima: sento di avere bisogno soprattutto di quella compostezza per dare un valore forte al mio bisogno di angoli acuti e stridenti.

Siate instancabili e non smettete di indagare ogni vostra più piccola intuizione. Come vi dicevo la volta scorsa, la fotografia è una magnifica stregoneria: alcuni significati sottesi arrivano a bussare alla vostra coscienza creativa con tutta calma, in un magico momento in cui tutto si svela e diventa chiaro. Indagate senza posa e attendete rivelazioni: questa, secondo il mio personalissimo parere, è la parte più bella dell’intero gioco!

UNA REGOLA CHE HO IMPARATO SUL CAMPO DA CHI NE SA PIÙ DI ME?
Spostare sempre il soggetto di due buoni passi dallo sfondo su cui si staglia, per conferire maggiore profondità e delinearlo ulteriormente. Anche in questo caso, però, nessuno vi vieta di attaccarlo al muro come un geco, a patto che per voi abbia un senso forte!

9. punctum sfondi - clelia

Questo post finisce qui, tornerò a parlarvi dell’importanza delle immagini che raccontano.
A presto,
Camilla
Zelda was a writer

http://zeldawasawriter.com
http://instagram.com/zeldawasawriter
http://twitter.com/zeldawasawriter
http://facebook.com/zeldawasawriter

Top