24.02.2014

PUNCTUM: L’EMOZIONE NEGLI OCCHI

24.02.2014

PUNCTUM: L’EMOZIONE NEGLI OCCHI

La Fotografia ha infatti la facoltà (…) di guardarmi dritto negli occhi.
Roland Barthes, La Camera Chiara (1980)

Buongiorno a tutti!
Chi vi scrive è Camilla di Zelda was a writer, per l’ultima tappa di un percorso nella fotografia.
Justine Romano de Le Funky Mamas,Canio Salandra aka The Sputnik Guy, Riccardo Casiraghi e Stefano Paleari di Gnam Box, Laura Anzani e Clelia Bos mi hanno tenuto compagnia per ben quattro appuntamenti e forse questo è il momento giusto per ringraziarli di cuore!

1. punctum emozione - justine

Abbiamo parlato di avvicinamenti al soggetto da fotografare, del rispetto che si deve al contesto, della storia che ogni scatto porta con sé e oggi, per finire, ci concentreremo sulla potenza dirompente di alcuni scatti, sulla grande emotività di cui sono portatori.

2. punctum emozione - laura

3. punctum emozione - canio e gnam box

Come si possono produrre? Dove si cerca l’emozione? L’emozione vale per tutti o è un fatto privato?

Sto invecchiando e ripeto questa storia ovunque, quindi perdonatemi se da qualche parte l’avrete già letta ma datemi fiducia: qui calza a pennello.
Dunque, avevo una professoressa di arte alle medie che mi ha fatto sporcare fogli su fogli, spingendomi a sperimentare senza posa e facendomi passare lunghe serate con l’ansia di non terminare le sue tavole infinite. Sebbene sia tuttora una grande fonte di ispirazione, ricordo le sue sfuriate con lo stesso patimento con cui le ho vissute in quegli anni. Ok, mi sto dilungando.
Questa professoressa un giorno mi insegnò che per certe cose, come per le sfumature per esempio, uno non deve far altro che socchiudere gli occhi e filtrare il sentimento di indeterminatezza che quella visione gli provoca.
Il vago, dunque – che sia lo stesso della siepe del Leopardi? – un miscuglio indefinito di melanconia, di sentimento tattile, di mille tasselli di batticuore, deve indicare la via alla mano.

4. punctum emozione - justine

Non rompetevi la testa nel definire l’emozione, non cercatela con la lente d’ingrandimento, non pretendete che vi saluti quando entra nella vostra casa.

5. punctum emozione - clelia

Siate solo guardinghi, attenti, mettetevi in ascolto. Questa è l’unica cosa che mi sento di consigliarvi, per il resto seguite il flusso che il vostro incontro con gli altri è in grado di creare e siate sempre pronti per uno scatto non preventivato, per un qui e ora di irriproducibile bellezza.

6. punctum emozione - gnam box

Si fa un gran parlare delle emozioni, in questo momento di grande scoramento sociale. Si cercano strenuamente liste di tentativi per ricrearle in condizioni di  cattività. Non siamo solitari gamberetti in un microcosmo sferico, siamo esseri in movimento, in perenne ricerca. Fate in modo che la vostra ricerca di emozione parta da ciò che scoprite, da ciò che vi regala stupore e conoscenza. Fate, tentate e poi condividete a più non posso, assorbite come spugne e, soprattutto, non abbiate mai paura di essere generosi. Nelle foto e, perché no, anche nella vita.

7. punctum emozione - laura

Mi scuso per questa chiosa da guru della domenica e vi ringrazio per la pazienza dimostrata!

8. punctum emozione - clelia

Se avete voglia di condividere qualche folgorazione fotografica, cercatemi nella fitta trama della virtualità, ne sarò molto felice!
Camilla
Zelda was a writer

http://zeldawasawriter.com
http://instagram.com/zeldawasawriter
http://twitter.com/zeldawasawriter
http://facebook.com/zeldawasawriter

Top