21.10.2013

I percorsi del gusto

21.10.2013

I percorsi del gusto

I percorsi del gusto

Il nostro blog è nato prima delle nostre figlie, è nato in una sera d’inverno mentre fuori faceva freddo e tirava vento, e noi, fantasticando un po’, abbiamo iniziato a segnare dei nomi su di un foglio di carta bianca.

Quando fra gli altri, scrivemmo “fico secco e uva passa” i dubbi si dissolsero immediatamente: era quello il nome che faceva per noi, registrammo il dominio e qualche attimo dopo ecco il nostro spazio nascere sulla rete – era il 5 gennaio 2008.

Cinque anni dopo siamo ancora qui, non più in due ma in quattro (anzi cinque contando sempre la nostra fida bassotta Babette presente come allora), ed il nostro blog, da piccola pagina bianca che era, ora conta più di 250 post.

Ogni post, a suo modo, è un mondo a se, uno scrigno di sapori e di esperienze, di spezie e di accostamenti nuovi, un crescendo che ci corrisponde, un’evoluzione che è lo specchio dei cambiamenti che ci hanno attraversato e mutato.

Ogni scatto ha molto da raccontare, per un food blog infatti è l’immagine ad avere il ruolo chiave.

Il lettore, privato degli altri sensi, deve percepire tutto con gli occhi, l’aroma di un piatto deve bucare lo schermo, le papille gustative devono essere solleticate dal sapore immaginato e con una sola  fotografia si deve trovare calato nell’ambiente e coglierne l’essenza.

Diventa importante curare tutto con la massima perfezione, la presentazione del piatto, l’accostamento dei props (così vengono chiamati gli “accessori” che vengono inseriti nella fotografia a scopo decorativo – la tovaglietta, le posate ed eventuali piccoli oggetti diversi), ogni scatto ha dietro di se la preparazione di un set vero e proprio.

 

I percorsi che segue il nostro blog assomigliano molto a noi, un diario di famiglia dove vengono raccolte le ricette e appunti di vita, dove gli aspetti si fondono e si confondono, esattamente come accade in una ricetta ben eseguita.

 

Passiamo per la pasta con le sarde, ricetta della famiglia di Paolo a primi piatti etnici e dai sapori lontani.

Siamo curiosi e sperimentatori, amiamo provare nuovi sapori ma adoriamo anche rifugiarci nelle ricette della tradizione, con quei gusti che sono una certezza e sanno rasserenare.

I percorsi del gusto

Spesso amiamo ripercorrere i nostri viaggi cercando di replicare ricette gustate all’estero come per la tarte di pomodorini Pachino, cipolle rosse, moutarde a l’ancienne e timo.

I percorsi del gusto

Da noi si possono trovare ricette di dolci coccole come i pancake al farro con sciroppo d’acero e mirtilli oppure dei cookies all’avena e all’uvetta per una colazione tutta sprint!

I percorsi del gusto

Da poco abbiamo aperto una sezione Bèbè gourmad dove inseriamo tutte le ricette sfiziose dedicate all’alimentazione dei più piccoli, molto spesso deliziose anche per mamma e papà . Un esempio: lo smoothie ai lamponi per merenda.

I percorsi del gusto

 

Spesso pensiamo al blog come ad uno di noi, ed in fondo in fondo è proprio così, ormai è diventato anche lui di famiglia, uno spazio a cui non potremmo più rinunciare.

3

Ficoeuva

Mamma equilibrista fra due bimbe (una quattrenne ed una di un anno), casa e lavoro, food addicted e curiosa per natura, ama scrivere, sognare e viaggiare. Con Ficosecco, suo marito, fotografo ufficiale e altra metà del blog, sono blogger da tempi non sospetti, in casa loro non ci si annoia mai, manca il tempo per farlo, ma tutto avviene con il sorriso! Sono un blog a gestione familiare dove tutti danno il contributo, Babette la bassotta compresa… una famiglia 2.0 a tutto tondo!

www.ficoeuva.com
about.me/ficoeuva
instagram.com/ficoeuva
twitter: @ficoeuva
ficoeuva@gmail.com

Top
I nostri brand