17.03.2014

10 suggerimenti per scattare fotografie di notte con l’iPhone

17.03.2014

10 suggerimenti per scattare fotografie di notte con l’iPhone

Scattare fotografie di notte è una delle cose più complesse che si possano fare con l’iPhone. Mentre alla luce del giorno l’iPhone è in grado di scattare splendide fotografie, di notte questo è molto più difficile, a causa del piccolo sensore della fotocamera. Detto questo, è comunque possibile realizzare ottimi scatti di notte con l’iPhone: è sufficiente seguire questi suggerimenti e adottare queste tecniche per riuscirci.

1. Capire la luce

La fotografia si basa sulla luce. Quando scattate una foto, il vostro iPhone cattura la luce che colpisce il sensore della fotocamera, che viene interpretata e trasformata in immagine, perciò la presenza di una qualche fonte di luce è sempre necessaria. Se non c’è luce, è possibile ovviamente utilizzare il flash per illuminare i vostri soggetti, ma non esiste la fotografia nella completa oscurità.

Con la definizione “fotografare di notte”, si intende scattare fotografie avendo a disposizione pochissima luce, per esempio di notte, in assenza di fonti di luce artificiale, quando questa è fioca, oppure di giorno in luoghi particolarmente bui.

Siamo abituati a pensare alla fotografia come ad un processo istantaneo, mentre, in realtà, c’è sempre un breve periodo di tempo durante il quale l’immagine viene catturata. In condizioni di scarsa illuminazione, questo periodo deve essere più lungo perché la stessa quantità di luce possa raggiungere il sensore del vostro iPhone.

Qualsiasi movimento effettuato mentre l’otturatore è aperto renderà l’immagine sfocata: questo vale sia per movimenti delle mani che per quelli che avvengono nell’inquadratura. Per questo motivo le fotografie notturne sono solitamente più sfocate rispetto a quelle scattate di giorno.

Perciò qualunque cosa possiate fare per aumentare la quantità di luce nella scena (accendere le luci, utilizzare il flash) oppure per ridurre il movimento dell’iPhone e dei soggetti, renderà le vostre fotografie più definite.

 2. Cercate soggetti illuminati

Essendo impossibile scattare foto nell’oscurità, un primo passo nella giusta direzione è cercare soggetti illuminati. Edifici, statue, cartelloni: sareste sorpresi di sapere quante cose sono illuminate a giorno nella maggior parte delle città. Ancora più interessante è il fatto che in città le luci sono spesso di colori diversi: è possibile ritrarre delle scene notturne uniche, come potete vedere nella fotografia a lunga esposizione di seguito.

Quando cercate soggetti illuminati, cercate di evitare luci potenti che colpiscono direttamente l’obiettivo, come quella che si vede nell’angolo in alto a destra di questa foto. Cercate invece soggetti che siano illuminati con queste luci.

 3. Esposizione dei punti di luce

La regola più importante per la fotografia notturna è quella di focalizzare l’esposizione sui punti luce. Nell’app originale della fotocamera, è sufficiente toccare le parti più luminose del mirino per regolare l’esposizione e la messa a fuoco per quel punto. Potete anche utilizzare app per fotocamera più avanzate, come Camera+, per impostare separatamente (e bloccare) la messa a fuoco e l’esposizione.

Focalizzare l’esposizione sui punti luce ha due importanti conseguenze: l’immagine risulta più scura e definita. L’edificio nella foto sopra sarebbe normalmente stato sovraesposto (cioè completamente bianco), ma sono riuscito a evitare questo effetto focalizzando l’esposizione sui punti luce, in modo da scurire l’immagine. Il sensore della fotocamera necessita di meno luce quando si utilizza questa tecnica e, in questo modo, si riducono la velocità dell’otturatore e la sensibilità ISO, permettendo all’iPhone di scattare fotografie notturne più definite e meno sgranate.

Ricordate sempre di focalizzare l’esposizione sui punti luce nelle fotografie notturne.

4. Stabilizzate l’iPhone

I movimenti della fotocamera sono la ragione principale per cui le fotografie notturne risultano sfocate, perciò è indispensabile fare il possibile per mantenere immobile l’iPhone quando si scattano fotografie in presenza di scarsa luce. Ovviamente il modo migliore per stabilizzare l’iPhone è quello di utilizzare un treppiede, ma esistono anche altre soluzioni.

Per esempio potete appoggiare le mani a una ringhiera, il vostro iPhone a un albero, i vostri gomiti al corpo oppure perfino il vostro corpo a una parete. Fate il possibile per mantenere immobile l’iPhone e le vostre fotografie notturne saranno sensibilmente più definite.

5. Usate lo stabilizzatore d’immagine

Oltre a stabilizzare fisicamente il vostro iPhone, potete anche utilizzare lo stabilizzatore d’immagine, che è disponibile nelle app per fotocamera più avanzate, come Camera+. L’iPhone è dotato di diversi sensori che reagiscono al movimento. Scattando una foto con lo stabilizzatore d’immagine, l’app della fotocamera controllerà il movimento delle vostre mani e rilascerà l’otturatore solo quando l’iPhone è relativamente stabile.

Non utilizzate lo stabilizzatore d’immagine se i vostri soggetti sono in movimento, perché ci vorranno alcuni secondi perché le vostre mani siano abbastanza ferme da permettere il rilascio dell’otturatore.

6. Scattate foto multiple

Anche se solitamente consiglio di non scattare più fotografie identiche, per evitare il fastidio di eliminarle in seguito, è un’ottima precauzione da adottare in situazioni in cui la luce è scarsa. Anche se non ci sono differenze in termini di luce o esposizione, alcune immagini risulteranno naturalmente più definite di altre.

Le vostre mani non sono quasi mai perfettamente immobili, ma mentre scattate alcune fotografie lo sono più che mente ne scattate altre. Allo stesso modo, il vostro soggetto potrebbe muoversi, anche leggermente, in alcune foto e non in altre. Se desiderate ottenere un’immagine perfettamente a fuoco in condizioni di scarsa luce, dovrete scattare la stessa fotografia da tre a cinque volte.

7. Scatta fotografie a lunga esposizione

Le fotografie a lunga esposizione sono una delle cose più divertenti che si possano fare di notte con un iPhone. In passato ho scritto un tutorial sulla fotografia a lunga esposizione durante il giorno e gli stessi principi si possono applicare anche alla fotografia notturna.

Una cosa che si può fare solo di notte è catturare le scie luminose, specialmente se ci sono macchine in movimento. Per farlo è necessario dotarsi di treppiede e dell’app Slow Shutter Cam. È sufficiente selezionare la modalità Light Trail, quindi impostare la durata dell’esposizione tra i 4 e i 15 secondi. Vale sempre la pena sperimentare con le diverse impostazioni di Slow Shutter Cam.

 8. Abilitate la modalità torcia

Anche se solitamente non utilizzo il flash integrato dell’iPhone, questo può migliorare sensibilmente le vostre foto notturne quando i soggetti si trovano a pochi passi da voi. A volte vi renderete conto che è quasi impossibile inquadrare e mettere a fuoco un’immagine perché il mirino resterà completamente nero.

Potrete superare questo ostacolo abilitando la modalità torcia in Camera+ e in alcune altre app. Questa impostazione mantiene il flash attivo e vi permette di vedere l’esatto aspetto della fotografia prima di scattarla: in questo modo è molto più semplice inquadrare e mettere a fuoco le fotografie notturne.

9. Usate una fonte di luce esterna

Il maggior svantaggio di utilizzare il flash è che la luce viene dalla stessa direzione delle lenti, perciò normalmente le immagini scattate in questo modo risultano piatte e noiose. Una soluzione è quella di utilizzare una fonte di luce esterna che non arrivi dalla stessa direzione delle lenti.

In questa foto notturna, tutta la luce arrivava da una lampadina Klyp+ LED, usata per illuminare la scena dal lato destro. Anche se è possibile collegare la lampadina LED direttamente all’iPhone, potrete scattare fotografie più interessanti tenendola in mano o su un treppiede a parte.

10. Trasformate le foto a colori in bianco e nero

La luce è spesso la caratteristica principale delle foto notturne e le immagini in bianco e nero sono perfette per enfatizzare i livelli di contrasto della luce. Per questo motivo spesso sviluppo le foto notturne in bianco e nero, ricorrendo principalmente a Snapseed o a VSCO Cam.

Un altro motivo per cui trasformare le vostre foto notturne in immagini in bianco e nero è la sfocatura. Tutte le fotografie scattate di notte con l’iPhone saranno inevitabilmente leggermente sgranate e, mentre questo risulta poco gradevole nelle immagini a colori, rende più realistiche quelle in bianco e nero.

Conclusione

Non solo è possibile scattare foto di notte con l’iPhone, ma può anche essere molto soddisfacente nonostante tutte le sfide e i limiti. Anche se il vostro iPhone scatterà fotografie più definite alla luce del giorno, con un po’ di creatività e di pazienza anche gli scatti notturni saranno splendidi.

Emil Pakarklis

Emil Pakarklis è il fondatore di iPhonePhotographySchool.com, un sito web che offre suggerimenti su come scattare le foto migliori utilizzando un iPhone. Se desiderate migliorare gli scatti che realizzate con il vostro iPhone, date un’occhiata a iPhoneography 101, una risorsa creata da Emil per chi vuole avvicinarsi alla iPhoneografia. 

Top
I nostri brand