07.04.2014

Streetsyle: colore e contrasti con… educazione

07.04.2014

Streetsyle: colore e contrasti con… educazione

Non posso stare senza fotografare… le persone, la moda, le nuove tendenze, la vita di strada, la strada stessa, sono queste le cose che mi interessano di più nella mia vita; e allora le incollo tutte assieme e cosa posso fare se non fare fotografie di streetstyle? …” . Lo ascolto e so che Giorgio quando scatta sembra davvero un cacciatore con in mano il suo fucile. Si apposta e aspetta senza fretta. Li vede arrivare da lontano, ne osserva la camminata, gli atteggiamenti.Poi valuta attentamente e spara, solo se è il caso. Le persone che traspirano originalità e creatività, non conformi, con pochi eccessi, buon gusto e ricerca, non sono moltissime, ma quando appaiono le riconosci. Looks non troppo eccessivi ma convincenti, studiati … con educazione.
Bellissimo accorgerti che il loro modo di vestire è il segno di un’idea e racconta molto di loro. In particolare a entrambi piace ricercare il colore e la capacità di utilizzare materiali diversi in sovrapposizione, creando contrasti piacevoli alla vista. Se è vero che negli ultimi anni gli stilisti hanno avuto difficoltà a proporre qualcosa di nuovo, riproponendo ciclicamente gli anni ottanta, i novanta, poi i sessanta, i quaranta e così via … è anche vero che nella moda si continua a sentire il bisogno di creatività, di innovazione e di entusiasmo.
Circa tre anni fa Giorgio ha cominciato a fare foto di streetstyle andando semplicemente in giro per la nostra città o città vicine,  recandosi a varie fashion weeks o eventi di moda. Così anche quest’anno siamo partiti insieme come ogni anno alla ricerca di novità: Milano, Febbraio, Settimana della Moda.
Ma questa volta c’era anche la voglia di fare qualcosa di diverso. Solitamente per questo tipo di scatti abbiamo sempre cercato inquadrature verticali, strette sul soggetto e sfocature esagerate, che sicuramente rendono il soggetto e la foto stessa molto accattivante. C’eravamo accorti, guardandole con spirito critico, che si rischia di perdere un aspetto fondamentale, ovvero quello dell’ambientazione del soggetto, per noi fondamentale. Allora questa volta abbiamo deciso di modificare l’impronta fotografica ma anche la comunicazione che ne sarebbe conseguita.  Giorgio ha cercato inquadrature più grandangolari per valorizzare la strada, ha utilizzato profondità di campo più ampie per dare importanza, oltre che al soggetto, all’ambientazione che lo circonda. Il risultato a nostro avviso va a cogliere maggiormente la spontaneità, la naturalezza del momento, senza per questo non descrivere in modo ugualmente accurato il look indossato.

Per le foto proposte nella selezione abbiamo utilizzato una reflex digitale e un’ottica zoom 24 – 70 mm, nonostante Giorgio solitamente preferisca ottiche fisse. In realtà in questi contesti frenetici e piuttosto caotici ci è sembrato preferibile velocizzare la fase di scatto.  L’obiettivo finale vorrebbe essere quello di trattenere lo sguardo per qualche secondo in più sull’immagine.
Speriamo di cuore di esserci riusciti.
Vi aspettiamo al prossimo post allora.
Un abbraccio.

Sandra e Giorgio

La creatività è la naturale estensione del nostro entusiasmo. (Florence Nightingale)

About the author: mi chiamo Sandra, ho 47 anni, insegno matematica e ho un blogger di moda da circa tre anni: http://www.smilingischic.com. Prediligo i contrasti e sono per natura incredibilmente curiosa; questo mi ha spinto a non rinchiudere la mia esistenza in stereotipi e regole imposte dall’età o da un ruolo lavorativo.
Anche la moda che amo e che seguo è quella colorata, originale, ironica e accessibile. Infatti, l’aspetto che mi ha sempre più affascinato è stato quello del mescolare capi diversi che mi potessi permettere economicamente. In fondo è così facile vestirsi con gusto se si possiedono cifre elevate … ma molto più divertente è la ricerca, il riutilizzo, lo sperimentare. Il blog è nato da una sfida, nei confronti della tecnologia, nei confronti di una società che giudica ancora troppo dall’apparenza. L’obiettivo principale è stato però quello di unire il mio amore per la moda con la convinzione che il sorriso sia la nostra arma più potente, come approccio, come cura e come dono. Così il blog… la mia creatura…è cresciuta negli anni coniugando la mia passione per la moda e quella di Giorgio, compagno della mia vita, per la fotografia e per lo streetstyle. Come in un puzzle che talvolta penso fosse stato disegnato da tempo. Adesso il blog è diventato…nostro… e riempie quasi tutto il tempo libero che abbiamo, offrendoci inaspettate e gradite occasioni di divertimento, condivisione, incontro e … lavoro.
Una sfida vinta contro me stessa.

“…Coltiviamo un sorriso che sia come la nostra vita: vario, diverso, armonioso e generoso…”

Puoi trovarmi anche su : Facebook , Pinterest, Twitter, Instagram e Google +.

Facebook: https://www.facebook.com/pages/Smilingischic/219493101432679?fref=ts
Twitter: https://twitter.com/SandraBacci
Instagram: http://instagram.com/smilingischic
Pinterest: http://www.pinterest.com/smilingischic/
Google+: https://plus.google.com/+Smilingischic/posts

Top
I nostri brand