21.01.2015

Fotografia in inverno. Bianchi paesaggi innevati, minuscoli dettagli e cieli grigi.

21.01.2015

Fotografia in inverno. Bianchi paesaggi innevati, minuscoli dettagli e cieli grigi.

Ogni stagione ha dei lati buoni e dei lati cattivi. Le apprezzo tutte, ma amo soprattutto l’autunno. Adoro questa stagione perché offre ad ogni fotografo, che si dedichi a quest’arte per hobby, come principiante o da professionista, moltissimi spunti naturali. Gli alberi si presentano in tutto il loro colorato splendore e la luce è solitamente calda e avvolgente. La primavera è simile all’autunno: i primi boccioli spuntano dal terreno mentre i prati e i pascoli iniziano ovunque a ricoprirsi di macchie di colore.

manfrotto: inverno was eigenes 8

Trovo che fotografare la natura sia più difficoltoso in estate ed inverno: una vera e propria sfida. Infatti, per esempio, se in cielo il sole risplende con troppa forza, gli scatti risulteranno spesso sovraesposti: è una lotta perpetua con la luce brillante ed abbagliante e le ombre che essa genera.

manfrotto: inverno was eigenes 2

In inverno, quando fuori il tempo è uggioso e grigio, ed è quasi impossibile definire dove inizi il cielo e dove finisca l’orizzonte, i colori sono confusi, ed è difficile trovare i contrasti necessari a comporre la scena giusta per dar vita al proprio progetto. La neve costituisce un problema oggettivo: gli occhi vedono un bianco abbagliante, mentre la fotocamera ritrae una massa blu il cui colore tende leggermente al giallastro. Adoro osservare i paesaggi innevati e i rami, le foglie e i ruscelli coperti dalla brina: mi sento a mio agio e pronta per una tazza di tè caldo. Non è facile catturare questa idea con una fotocamera e darle vita.

manfrotto: inverno was eigenes 1

Non nevica spesso alla nostra latitudine e, quando accade, non nevica molto. In passato ero solita correre a prendere la mia fotocamera non appena la neve iniziava a cadere e il gelo aveva congelato il paesaggio.

manfrotto: inverno was eigenes 3

Non avevo alcuna intenzione di perdermelo! Non sempre però ero soddisfatta dei risultati, perciò ho sempre cercato di sfruttare al meglio qualsiasi opportunità. La sera presto, quando il sole sta per tramontare e la luce è calda e avvolgente, trovo più facile ottenere fotografie della qualità a cui ambisco.

manfrotto: inverno was eigenes 5

A volte una colorazione leggermente giallastra può aggiungere un tocco nostalgico a uno scatto. Osservando l’immagine potete avvertire il gelo nelle punte delle dita, nelle guance arrossate e nei piedi ghiacciati, ma, allo stesso tempo, anche i raggi tiepidi del sole sul vostro viso.

manfrotto: inverno was eigenes 6

In alternativa, quando scatto fotografie durante i mesi invernali, mi concentro sui dettagli. Per fare questo, spesso tengo la mia fotocamera a breve distanza dal terreno e cerco di inquadrare i piccoli cristalli di ghiaccio che si formano sulle foglie e sull’erba. Altre volte la tengo appena sopra la superficie di un lago ghiacciato, che è segnata e graffiata dopo che dei bambini vi hanno pattinato sopra.
Fotografando i dettagli e utilizzando lo zoom, posso facilmente dimenticarmi del cielo grigio, accantonarlo, e concentrarmi appieno sui particolari del motivo che ho scelto.

manfrotto: inverno was eigenes 9

manfrotto: inverno was eigenes 4

In ogni caso, se preferite immortalare scenari più ampi, per esempio un paesaggio innevato, e volete essere certi che la neve risulti davvero bianca nello scatto, dovreste valutare attentamente il bilanciamento dei bianchi e regolarlo, se possibile.

manfrotto: inverno was eigenes 7

I miei suggerimenti personali per scattare fotografie in inverno sono questi: innanzitutto avere le mani calde è molto importante, e, per questo motivo, porto sempre con me un paio di guanti. La fotocamera è uno strumento delicato, quindi assicuratevi che sia ben protetta quando vi spostate da stanze riscaldate a foreste umide e fredde. Se il cielo è grigio e triste e non siete soddisfatti di una sezione particolare della vostra fotografia, scattarne una che inquadri solamente il dettaglio desiderato può essere una valida soluzione. Sfruttate le opportunità quando si presentano. Se il cielo nuvoloso si apre all’improvviso e un raggio di sole penetra le nubi, uscite subito di casa, immergetevi nella natura e scattate fotografie. Ogni momento della giornata ha il suo fascino: quando fa molto freddo, una mattina nebbiosa può essere bella tanto quanto un tramonto. Il mio ultimo consiglio è: fate pratica, pratica e ancora pratica, e divertitevi.

A presto, Bine.

Bine cura il suo blog dal 2007 su “was eigenes”. I temi che tratta sono un pittoresco insieme di cose che ha sperimentato o creato e di ricette di cucina, il tutto con un tocco personale. La fotografia gioca un ruolo molto importante nel blog.

Social media:
Blog
http://www.waseigenes.com
Facebook
http://www.facebook.com/waseigenes
Instagram
http://www.instagram.com/waseigenes
Twitter
http://www.twitter.com/waseigenes

Top
Our Brands