20.04.2015

Le video ricette di Juls’ Kitchen

20.04.2015

Le video ricette di Juls’ Kitchen

foto1

Fin da quando ho aperto il mio blog nel 2006 scattare foto a tutto quello che cucinavo era il modo più semplice per condividere con gli altri la mia passione, volevo raccontare con le immagini uno stato d’animo, l’atmosfera di una festa, la difficoltà o la semplicità di una ricetta. Tutti aspetti che il cibo può comunicare tramite la fotografia. All’inizio non avevo molta tecnica, ma poi con il passare degli anni sono decisamente migliorata. Da qualche mese ho deciso di voler fare un passo avanti, volevo coinvolgere ancora di più chi mi segue online. Ecco perché ho deciso di cominciare a girare delle video ricette.

foto2

Attraverso il video è possibile coprire alcuni aspetti che non è possibile comunicare al lettore. Foto e video, almeno nel mio lavoro, diventano in questo modo complementari. È come mangiare una fragola: posso scrivere quanto sia grossa, rossa lucente, succosa al primo morso… posso scattare una foto per far risaltare tutte le sue qualità, con la giusta luce potrebbe essere quasi un gioiello… ma alla fine cibo significa coinvolgimento di tutti i sensi, e anche l’occhio vuole la sua parte. Ecco il perché delle video ricette.
Un altro motivo che mi ha spinta nella direzione delle video ricette è l’universalità dell’immagine. Nel blog mi rivolgo contemporaneamente a un pubblico di casa e a uno straniero, quindi ho il blog in doppia lingua, in italiano e in inglese.
Ogni volta traduco il post, cerco di adattarmi a misure diverse, dai grammi alle cups, a modi di dire, a mood leggermente differenti. Poi sono arrivate le video ricette, e con loro mi sono felicemente arresa a un linguaggio universale.
Per ovvie ragioni, dovendo stare davanti l’obiettivo, questa volta ho messo la macchina fotografica nelle mani di Tommaso (www.tommyonweb.com) che si improvvisa regista per l’occasione.
Prima di cominciare questa nuova avventura ci siamo messi a tavolino per cercare di capire quale sarebbe stato il nostro stile, cosa avremmo voluto comunicare. Ecco il risultato:

[youtube width=”918″ height=”516″]https://youtu.be/jW2j5XPTkPU[/youtube]

Le video ricette devono essere complementari a testi e foto già presenti sul blog, rispecchiando quindi lo stesso stile toscano, rustico e casalingo. Ecco perché abbiamo deciso di girare tutto a mano libera. Le riprese non sono mosse come si potrebbe pensare, per noi rendono più naturale e personale il video.
L’inquadratura si concentra principalmente sulle mani per rendere i passaggi più chiari possibili, piuttosto che un mezzo busto frontale.

[youtube width=”918″ height=”516″]https://youtu.be/chZc4zQJj98[/youtube]

Quando abbiamo fatto la video ricetta dei cantucci i commenti da parte degli stranieri sono stati entusiasti: finalmente avevano capito un passaggio che magari per noi può essere banale, ma che per loro non era affatto semplice. Grazie al video hanno visto direttamente con i loro occhi i passaggi – cuoci una prima volta, fuori dal forno, affetta il panetto di biscotti, distendi nella teglia, cuoci una seconda volta. Il termine bis-cotto ha acquisito finalmente il giusto significato.
Sono pochi mesi che ci dedichiamo alle video ricette, eppure ci sembra di aver già imparato molto, e le idee nascono ogni giorno, l’ispirazione arriva da altri videomakers più esperti, ma anche da passaggi difficili da spiegare a parole in una ricetta, che ci sembrano perfetti per un video. Insomma, il nuovo linguaggio ci ha proprio conquistati.

foto5

Giulia Scarpaleggia

Giulia Scarpaleggia, insegnante di corsi di cucina toscana per turisti, food blogger, food writer e food photographer toscana, 33 anni, di Colle Val d’Elsa (Siena).
Ho aperto il mio blog nel febbraio 2009. A Gennaio 2012 ho iniziato a lavorare a tempo pieno come food blogger e insegnante di corsi di cucina.
A dicembre 2012 è uscito il mio libro I love Toscana, Food Editore, in Italiano e in Inglese.
A settembre 2013 ho vinto il Macchianera Food Award come miglior foodblogger italiana.
A settembre 2014 è uscito il mio secondo libro Cucina da chef con ingredienti low cost, BUR.
Blog: www.julskitchen.com
Twitter: @JulsKitchen
Facebook: Juls’ Kitchen
Pinterest: Juls’ Kitchen
Instagram: JulsKitchen

Top
I nostri brand