20.07.2015

Bastoncini Manfrotto: le ali ai tuoi foto-trekking

20.07.2015

Bastoncini Manfrotto: le ali ai tuoi foto-trekking

Siamo sempre più pedalatori e meno camminatori ma ogni volta che abbiamo l’occasione di fuggire in montagna e restare a contatto con la Natura per qualche ora o qualche giorno, indossiamo gli scarponcini, impugnamo i Bastoncini Manfrotto Offroad e partiamo per un trekking rigenerante.

manfrotto-sticks-01

Le Dolomiti sono una tra le nostre mete preferite ed anche se il “traffico turistico” su sentieri e strade forestali sta diventando sostenuto nei mesi estivi, il loro fascino resta immutato durante i periodi meno battuti, primavera ed autunno in particolare!

In ogni caso, veniamo all’oggetto di questo post, i nuovi bastoncini walking che abbiamo utilizzato negli ultimi mesi. Per camminare in montagna l’aiuto di un paio di stick è fondamentale: aiuta la spinta in salita e migliora la stabilità e l’equilibrio in discesa, scaricando un po’ di lavoro sulle braccia anziché lasciare tutto lo sforzo alle gambe.

manfrotto-sticks-02

manfrotto-sticks-03

I bastoncini realizzati da Manfrotto in collaborazione con Fizan sono degli ottimi strumenti outdoor di cui vedremo le caratteristiche specifiche più avanti, ma hanno anche una seconda finalità, più vicina al mondo fotografico. Sull’estremità superiore di uno dei due bastoncini infatti un tappo in gomma protegge l’attacco su cui è possibile avvitare e fissare la fotocamera, trasformando lo strumento in un comodo monopiede che è l’ideale per action cameras e fotocamere compatte ma regge tranquillamente il peso di una reflex con obiettivo (fino a 2,5kg). Basta rimuovere il tappo in gomma, avvitare la fotocamera alla vite presente e trovare la location giusta per le foto migliori… il gioco è fatto!

manfrotto-sticks-04

manfrotto-sticks-06

Questa duplice funzionalità permette alla nostra anima escursionista di ottimizzare il peso da trasportare ma allo stesso tempo evita il conflitto con l’anima fotografa, concedendole di avere a disposizione uno strumento indispensabile per scattare foto di qualità.

manfrotto-sticks-08

Tornando alle caratteristiche outdoor, i bastoncini sono realizzati in alluminio e quindi leggeri (400g). Grazie anche alla loro dimensione ridotta, quando sono chiusi sono facilmente agganciabili agli zaini Offroad in due posizioni differenti, anteriormente o lateralmente: ci è capitato di lasciare i bastoncini agganciati nei tratti più semplici delle nostre escursioni o quando volevamo avere le mani libere per altre incombenze, ad esempio quando si trattava di passare qualche tratto roccioso particolarmente ostico sui sentieri dolomitici.

manfrotto-sticks-07

In fase di utilizzo invece i bastoncini presentano tre sezioni regolabili a seconda delle esigenze fino a raggiungere un’altezza di oltre 130 cm. Il meccanismo che blocca le parti è rapido e comodo: è sufficiente ruotare in senso antiorario le sezioni più piccole per allentarle, regolare la loro lunghezza e fissarle nuovamente ruotandole in senso orario. Sui vari tubi d’alluminio troverete delle tacche che indicano l’altezza e la massima estensione possibile oltre la quale essi si sfileranno… se alle prime occasioni vi capita di restare con due pezzi in mano, non allarmatevi, non avete già rotto i bastoncini: sono semplicemente pensati così! Facili da dividere e riunire per poter essere lavati più comodamente.

manfrotto-sticks-10

Personalmente per il momento abbiamo utilizzato i bastoncini manfrotto offroad così come sono, senza utilizzare gli accessori presenti nella confezione: i piedini in gomma per proteggere il puntale – adatti a superfici rigide tipo asfalto o roccia – o le papere – utili nell’utilizzo con la neve.

In definitiva, dopo qualche mese di utilizzo siamo già innamorati dei Walking Sticks Manfrotto che rispecchiano il prototipo di prodotto ideale per noi: utile, leggero, innovativo e soprattutto adatto sia all’outdoor che alla fotografia!

Leo e Vero

Leo e Vero sono due instancabili viaggiatori, che amano scoprire il mondo in bicicletta. Dopo dieci mesi passati a pedalare attraverso il Sudest Asiatico, hanno fatto ritorno in Italia, ma dedicano ancora ogni loro momento libero al ciclismo, ai viaggi e alla fotografia. Hanno viaggiato in lungo e in largo ma sono convinti che il viaggio migliore sia quello ancora da iniziare… “Perché viaggiare è ricordare il passato, vivere il presente e sognare il futuro.”

Blog
Facebook
Twitter @viaggioinbici @lifeintravelita
Instagram @viaggioinbici @lifeintravelita
Google Plus
Youtube

Top
I nostri brand