Sean Ensch Night Photography

15.03.2018

SUGGERIMENTI PER LA FOTOGRAFIA NOTTURNA

written by:
Sean Ensch

15.03.2018

SUGGERIMENTI PER LA FOTOGRAFIA NOTTURNA

C’è qualcosa di speciale nel fotografare immagini del cielo notturno che l’occhio nudo non riesce a cogliere. Le stelle infinite, i colori della Via Lattea e il fatto di stare all’aperto nella natura in una notte buia e silenziosa. È qualcosa che vorrei fare più spesso. La fotografia notturna richiede molta pazienza e pianificazione. Le condizioni devono essere ideali, l’impostazione della composizione richiede più tempo, le esposizioni devono essere più lunghe per poter apprezzare davvero le immagini notturne. Se pensate di dedicarvi alla fotografia notturna, ecco alcuni suggerimenti utili per riuscire a ottenere immagini stellari di maggior successo.

Sean Ensch Fotografia notturna

Scoprire la distanza iperfocale.
Questo parametro è incredibilmente utile quando si fotografa di notte e molti fotografi senza esperienza sembrano non esserne a conoscenza. Si definisce distanza iperfocale la distanza minima oltre la quale l’obiettivo mette gli oggetti a fuoco all’infinito. In altre parole, è la distanza minima a cui l’obiettivo mette a fuoco un oggetto mantenendo a fuoco tutti gli oggetti più distanti. È determinata dalla lunghezza focale, dall’apertura e dalla distanza dall’obiettivo dalla quale si desidera iniziare la messa a fuoco. Come saprete, più bassa è l’apertura (completamente aperta per lasciar passare più luce), più superficiale (o minore) sarà la profondità di campo. Allo stesso modo, più alta è la lunghezza focale, più superficiale sarà la profondità di campo. Tutto ciò può sembrare poco chiaro. In effetti, è proprio così. Potete calcolarla con un’equazione matematica, oppure potete solo tirare a indovinare e controllare (esperienza pessima), altrimenti potete semplicemente scaricare un’app sul telefono che faccia il tutto per voi. Ho sempre utilizzato l’app gratuita “Simple DoF Calculator”, ma ce ne sono diverse sul mercato. Vi basta inserire l’apertura e la lunghezza focale desiderata e vi dice a quale distanza avrete la messa a fuoco o la vostra profondità di campo.

Sean Ensch Fotografia notturna

Controllare le condizioni locali.
Prima di partire, assicuratevi di controllare il meteo locale e le fasi lunari. Scattare foto del paesaggio di notte non è qualcosa che si può fare senza pianificazione. Bisogna assicurarsi che il cielo sia limpido e, se si vogliono vedere le stelle al meglio, occorre farlo durante la luna nuova in modo che il cielo si trovi al massimo dell’oscurità. I venti sono un’altra condizione da controllare, perché il vento forte può provocare parecchia foschia e la presenza di particelle nell’aria, rendendo il cielo meno nitido. Infine, quando si desidera andare nel dettaglio e ottenere lo scatto astronomico della Via Lattea o della Luna, si possono scaricare le app di realtà aumentata o controllare i siti web online che indicano esattamente l’ora e la posizione della Luna e della Via Lattea.

Sean Ensch Fotografia notturna

Portarsi un buon faro/una buona torcia.

È davvero importante avere con sé una luce intensa là fuori. Avrete bisogno di qualcosa che possa illuminare a una buona distanza in modo che, se vagate nella notte, riuscirete a ritrovare la via del ritorno. L’ho imparato a spese mie una volta. Ero in Arizona in una notte davvero buia e mi accorsi di essermi dimenticato una buona torcia elettrica, quindi usai semplicemente la torcia del mio iPhone per andare nei luoghi da cui volevo fotografare. Giunsi così troppo lontano dall’accampamento e, al buio, mi resi conto di non sapere come ritornarci. La luce del fedele iPhone illumina in realtà solo a 10-12 piedi, il che non mi aiutò molto a trovare il sentiero… Per farla breve, la mia fortuna fu la presenza di tante montagne e collinette sullo sfondo che mi diedero un’idea della direzione generica verso l’accampamento. Ad ogni modo, non ve ne dimenticate, così non vi troverete bloccati nella buia notte in attesa che sorga il sole.

Sean Ensch Fotografia notturna

Regolare la luminosità dello schermo LCD al minimo!

È davvero buio là fuori. Assicuratevi di regolare al minimo la luminosità dello schermo LCD. Quando si fotografa in una notte buia, bisogna che gli occhi si abituino il più possibile all’oscurità in modo da poter osservare tutto molto meglio. Abbassare la luminosità del display eviterà che gli occhi si debbano riabituare troppo tornando dallo schermo LCD all’oscurità. Inoltre, vi aiuterà a evitare l’errore di credere che state sovraesponendo le foto. Quando siete fuori al buio, lo schermo apparirà molto più luminoso rispetto al giorno, quindi spesso si fanno delle foto che sembrano troppo luminose e ciò vi fa credere di averle sovraesposte, anche se in realtà l’esposizione è corretta. Il che ci porta al punto successivo…

Sean Ensch Fotografia notturna

Controllare sempre l’istogramma.

Questa regola vale tanto nella fotografia diurna quanto in quella notturna. Non si dovrebbe mai far affidamento sull’esposizione in base a come appare sullo schermo LCD. Se avete molta esperienza, potete giudicarla a occhio, ma è imprudente. Visualizzate sempre l’istogramma delle foto, specialmente di notte, per assicurarvi che l’esposizione si trovi dove deve essere.

Sean Ensch Fotografia notturna

Foto di prova con un elevato ISO per la composizione.
Questo è un buon trucchetto per impostare la composizione. Invece di inondare la zona con la luce di una torcia mentre effettuate la composizione, vi basta alzare il livello dell’ISO al massimo, impostare un’alta velocità di scatto e scattare semplicemente una foto per controllare la composizione base. Faccio sempre così quando effettuo la composizione delle foto al buio. Non c’è niente di peggio che aspettare 5, 10, 20 secondi, un minuto, e così via, solo per vedere che dovete spostare il livello di un pelo sulla destra, per poi farlo e scoprire che non va ancora bene. Questo può essere molto frustrante e può far perdere del tempo molto prezioso.

Sean Ensch Fotografia notturna

Spero che questi consigli vi aiutino in qualche modo ad aumentare il livello della vostra fotografia notturna. Ora andate fuori, esplorate e fotografate!

Sean Ensch Fotografia notturna

Top
I nostri brand