13.09.2018

Questa è la mia recensione del nuovo zaino fotografico Manfrotto Noreg, comodo, elegante e perfetto durante i weekend fuori porta

written by:
Macca Sherifi

13.09.2018

Questa è la mia recensione del nuovo zaino fotografico Manfrotto Noreg, comodo, elegante e perfetto durante i weekend fuori porta

In qualità di blogger e fotografo di viaggio, nel corso degli anni ho avuto un discreto numero di zaini fotografici.

Da alcuni anni utilizzo gli zaini Manfrotto. Alterno spesso tra lo zaino professionale 50 di Manfrotto e lo zaino Bumblebee-230 di Manfrotto, a seconda del lavoro che devo svolgere e del tempo che prevedo di trascorrere fuori.

Questi zaini siano piuttosto grandi (la mia fidanzata dice che assomigliano al guscio di una tartaruga) e offrono spazio e funzionalità. Tuttavia non sono borse adatte per il weekend.

Invece il prodotto più recente, la borsa Manfrotto Noreg, è uno zaino elegante, specificamente pensata per i fotografi che utilizzano dispositivi mirrorless.

Guarda la mia video recensione dello zaino fotografico Manfrotto Noreg:

Dotato di due scomparti principali (uno scomparto superiore per gli accessori fotografici e gli indumenti e uno scomparto inferiore staccabile per una fotocamera mirrorless con un obiettivo), questo zaino è perfetto per i weekend fuori porta, più che per i viaggi lunghi.

Nelle ultime settimane ho avuto l’opportunità di provare lo zaino Manfrotto Noreg e posso dirti cosa penso di questo prodotto. Se stai cercando una nuova borsa per la fotocamera, continua a leggere la mia recensione dello zaino fotografico Manfrotto Noreg.

Recensione dello zaino fotografico Manfrotto Noreg

Caratteristiche dello zaino Manfrotto Noreg

Innanzitutto lo zaino Manfrotto Noreg è stato progettato in modo da essere funzionale. È uno zaino veramente ergonomico che facilita la vita di chi fotografa in viaggio.

Un aspetto che apprezzo molto è la possibilità di sfilare lo scomparto inferiore per accedere comodamente alla fotocamera. È piuttosto complicato da descrivere ma puoi capire cosa intendo osservando la foto sottostante e guardando il mio video. Rispetto ai miei altri zaini, questo mi consente di estrarre la fotocamera molto più rapidamente, velocizzando le operazioni.

Lo scomparto inferiore può contenere comodamente la mia fotocamera Sony A7R III con un obiettivo 24-105 mm f/4 montato e vi è spazio sufficiente, benché risicato, per un altro obiettivo, come ad esempio una lente Sony 16-35mm f/2.8.

Lo scomparto inferiore, tuttavia, non solo è sfilabile ma è completamente rimovibile. Questo scomparto, provvisto di cerniera e tracolla, si trasforma in una borsa Messenger. Personalmente non l’ho utilizzata molto come borsa Messenger ma è un’opzione utile, soprattutto se non intendi trasportare lo zaino ovunque.

Un’altra caratteristica eccellente dello zaino Noreg è la possibilità di rimuovere anche lo scomparto per computer portatile da 15 pollici.

Come nella maggior parte degli zaini fotografici, lo scomparto per il laptop si trova nella parte posteriore. Tuttavia in questo caso è possibile staccarlo dallo zaino e convertirlo in una custodia per computer portatile semplicemente aprendo la cerniera. È disponibile persino una custodia separata per un iPad o un tablet da 9,7 pollici.

 

Dal momento che viaggio spesso in aereo, per me questa opzione è molto pratica. Posso evitare di trasportare una borsa separata per il laptop e la mia attrezzatura rimane maggiormente protetta.

Fissaggio del treppiede

Anche se inizialmente può sembrare complicato, fissare un treppiede alla parte inferiore dello zaino è semplicissimo.

Non devi fare altro che sganciare la patta anteriore, slacciare le cinghie in Velcro e avvolgerle intorno al treppiede. L’operazione richiede al massimo 30 secondi.

 

Trasportare il treppiede fissato alla parte inferiore dello zaino fa bene alla schiena e alla postura. Lo zaino Noreg è stato sapientemente progettato in modo che tutto il peso sia distribuito nella parte inferiore.

Ho riscontrato tuttavia un piccolo inconveniente con il treppiede agganciato al fondo dello zaino: in spazi angusti, come in metropolitana e in autobus, ho urtato più volte le persone vicine. Un aspetto fastidioso, non solo per me ma anche per gli altri passeggeri. Comunque sia, per me è sempre fastidioso viaggiare con un treppiede, ma fa parte del gioco.

Aggiungerei che qualsiasi treppiede più grande del Manfrotto BeFree Advanced sarebbe troppo ingombrante, quindi questo zaino è progettato specificamente per i treppiedi da viaggio.

Per quali usi è indicato questo zaino?

A mio avviso lo zaino Noreg è particolarmente indicato per i servizi che richiedono un’attrezzatura leggera e per i weekend fuori porta.

Se ti occorrono solo una fotocamera, un secondo obiettivo e gli accessori, questo zaino è perfetto.

Se invece devi trasportare un paio di lenti supplementari (specialmente se si tratta di obiettivi più grandi di un 70-200 mm f/2.8) o una seconda fotocamera, questo non è lo zaino adatto.

Mentre provavo questo zaino mi sono reso conto che è stato progettato tenendo conto delle esigenze di chi viaggia. Ad esempio, le dimensioni sono perfette per gli scomparti posti sopra i sedili negli aerei, quindi non ti devi preoccupare delle restrizioni sul bagaglio a mano.

Inoltre lo scomparto superiore della borsa è sorprendentemente grande. Ho potuto riporvi facilmente gli indumenti necessari per un fine settimana, nonché altri articoli essenziali come il cibo e una bottiglia d’acqua.

Infine un valido zaino fotografico deve essere confortevole, per non danneggiare la schiena. Grazie agli spallacci spessi e alla fascia toracica, lo zaino Noreg è molto confortevole, anche se preferirei che fosse altresì provvisto di una fascia in vita.

Ciononostante, se desideri uno zaino fotografico elegante e perfetto per i weekend fuori porta, con il Manfrotto Noreg non puoi sbagliare. A mio parere è indubbiamente uno dei migliori zaini fotografici del 2018.

Top
I nostri brand